ALL’OPEN DAY DELLA ZINGARELLI C’E’ ANCHE IL GREEN

Il 20 novembre è stata organizzata una giornata di accoglienza dei bambini provenienti dalle quinte classi
delle scuole elementari della città di Bari, per presentare loro le attività che si svolgono presso l’istituto
Nicola Zingarelli di Bari.
Noi alunni della classe II H, per l’occasione, abbiamo realizzato cartelloni sul tema dei cambiamenti
climatici, che sono stati oggetto di studio nell’ambito dell’UDA trasversale di educazione civica, con la
prof.ssa Elisabetta Troccoli.
Abbiamo, inoltre, confezionato coccarde, segnalibri e sacchetti con semi di piante di vario tipo, come regalo
da dare ai piccoli visitatori.
I bambini, da noi accolti con un caloroso benvenuto, hanno mostrato da subito curiosità ed entusiasmo per
i vari stand che esponevano materiale scolastico, allestiti da noi ragazzi.
La postazione della classe II H, in particolare, presentava 1 gioco interattivo ed un fumetto, entrambi
sultema dei cambiamenti climatici.
Il gioco consiste in una Escape Room e si chiama: “Fai la differenza”, traendo spunto dalla frase di Greta
Thumberg nel libro dal titolo “Nessuno è troppo piccolo per fare la differenza”. Oltre a divertire ed
appassionare, esso vuole anche insegnare ad essere bravi cittadini e amici dell’ambiente. Si articola in 4
missioni, ognuna con 5 domande tra cui 2 sbagliate e 1 corretta, superate le quali, si vince una meravigliosa
medaglia di bravo cittadino.
Molti bambini hanno giocato alla Escape Room con il nostro supporto e sono arrivati fino in fondo,
superando le missioni e vincendo il premio che siamo stati orgogliosi di consegnare a tutti loro.
Abbiamo mostrato, in questo modo, come si lavora qui alla Zingarelli, quanti progetti riusciamo a realizzare,
oltre al percorso curriculare e quanto veniamo stimolati a produrre idee e utilizzare la tecnologia.I bambini
hanno manifestato entusiasmo ed interesse verso il gioco e le altre attività presentate e abbiamo anche
sensibilizzato tutti loro al tema dei cambiamenti climatici.
E’ stato divertente anche per noi ragazzi, che ci siamo sentiti adulti, maturi e soddisfatti del nostro duro
lavoro, compensato dai sorrisi dei bambini!

Mattia Sbiroli e Beatrice Stallone