ZINGARELLINEWS: LA VOCE DEI RAGAZZI!

Sabato 29 gennaio, alle ore 16,30, si è tenuta, in modalità on line, la tavola rotonda di presentazione del web giornale Zingarellinews, al quale da mesi, ormai, stiamo lavorando.

Insieme alla Dirigente Manuela Baffari, alle docenti referenti del progetto e ad altre insegnanti, ai genitori e agli alunni, erano presenti anche l’assessora Paola Romano, diverse persone che vogliono bene alla nostra scuola, come la preside Valeria Cristiano e la dottoressa Terry Marinuzzi, e i rappresentanti delle associazioni che ci accompagneranno in questa avventura e che hanno creduto che fosse realizzabile anche quando davvero era solo un’idea. Un’idea bella, quasi un sogno, per molti di noi, un sogno di quelli che ti tengono compagnia quando devi stare chiuso in casa e vedere gli amici è un miraggio …

Molti di noi sono arrivati in questa scuola solo quest’anno e non si conoscono ancora bene, ma anche i ragazzi delle altre classi hanno avuto modo di frequentare poco i propri compagni a causa della pandemia; figuriamoci, poi, quanto poco hanno potuto familiarizzare con qualche ragazzo o ragazza delle altre classi!!!

Ebbene, grazie a Zingarelli News, abbiano avuto, e abbiamo, la possibilità di conoscerci e, seppure a distanza, di lavorare insieme!

Le nostre classi virtuali (quella dei ragazzi di prima media, anche detta “I migliori!”, quella dei ragazzi di seconda, il nostro Desk, e quella degli “Inviati Speciali “ delle terze) ci stanno consentendo di fare qualcosa di bello INSIEME, una parola insolita in tempi di Covid e che però, alla nostra età, racchiude un mondo …

Tornando alla tavola rotonda, dopo che la Dirigente ha sintetizzato le caratteristiche e gli obiettivi del nostro giornale, è intervenuto il direttore di LSD Magazine Michele Traversa, che è il nostro simpaticissimo formatore e che sembra quasi uno di noi, per il suo carattere allegro e aperto. Subito dopo hanno preso la parola Maria Panza, presidentessa dell’associazione Parcodomingo e Angela Albanese e Domenico Diacono, dell’associazione Anto Paninabella.

Maria Panza ha presentato la sua associazione, uno dei luoghi belli della nostra città, un’associazione che ha come centro un orto urbano (Orto Domingo) ma che è anche una vera e propria comunità in cui si può sperimentare il concetto di città sostenibile per la natura e anche per gli uomini. Ci hanno colpito molto la sua riflessione sul tempo e sull’importanza che esso riveste nella vita delle piante, della natura e soprattutto delle persone. Ne abbiamo riparlato in classe e abbiamo riflettuto sul tempo che ciascuno di noi deve concedersi per imparare, per crescere: il tempo della pazienza e anche dell’attesa …

Angela Albanese e Domenico Diacono ci hanno raccontato la storia della loro figlia Antonella e ci hanno spiegato cosa faccia, in suo onore, l’associazione Antopaninabella. Domenico ha sottolineato che Antonella era una ragazza che appariva serena, ma che nascondeva alcune difficoltà esistenziali dietro un’apparente facciata di felicità, come molti di noi … L’obiettivo di Domenico e Angela, ora che purtroppo Antonella non c’è più, è quello di confrontarsi con i genitori e i ragazzi sul tema delle fragilità e delle insicurezze degli adolescenti perché ciò che è accaduto a lei Antonella non accada mai più a nessun ragazzo e a nessuna ragazza. Di quanto ci hanno detto restano parole di cura e di attenzione, l’idea che insieme è più facile crescere e affrontare le paure che tutti noi abbiamo: sembrare deboli, non essere perfetti, non essere capiti e poi essere giudicati, di peso, etichettati …

In rappresentanza del Comune di Bari, che ringraziamo per aver reso possibile il nostro sogno, era presente l’assessora Paola Romano, che è restata con noi fino al termine dell’incontro: quando frequentava il liceo anche lei scriveva per un giornale scolastico e ci ha detto che diversi suoi compagni, ora, sono giornalisti affermati!! Chissà che anche qualcuno di noi non diventi un giornalista o uno scrittore! Certo che sarebbe proprio bello!

Insomma, la nostra presentazione/tavola rotonda è stato un incontro ricco di emozioni e di scambi; hanno parlato anche alcuni genitori e diversi ragazzi, ciascuno dei quali ha potuto spiegare come sono nati i primi articoli e cosa fa per il giornale.

L’incontro si è concluso con il proposito di continuare ad ampliare sempre di più questo progetto, in modo che la nostra voce si possa diffondere in città e magari, chissà, anche altrove.

Continuate a seguirci: pubblicheremo i nostri articoli ogni sabato e in occasione di ricorrenze o eventi particolari.

Ah, dimenticavamo: ospiteremo anche gli articoli di quanti, esterni alla nostra scuola, avranno voglia di unirsi a noi in questa piccola ma anche grande (anzi grandissima!) avventura.

Rebecca Albrizio, Sara Medici, Elisabetta Romanini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.