LA GALLERIA CON STEMMA QUADRIFOGLIO: INTERVISTA A LUIGI SAULLE

Luigi Saulle, per me babbo, è il proprietario della Quadrifoglio Galleria d’Arte in corso Benedetto Croce.

Con questa intervista spero di portarvi nel mondo dell’arte e nella vita di un appassionato, e spero di riuscire a soddisfare la maggior parte delle vostre domande.

Perché ha aperto una galleria d’arte?

  • Perché il mercato dell’arte ha subito, negli ultimi 20 anni, una riduzione del valore delle opere in circolazione e ha raggiunto quotazioni appetibili per un gran numero di collezionisti, spinti anche dalla diffusione della compravendita online. La Galleria oggi rappresenta la vetrina, il luogo dove poter osservare le opere e confrontarsi con altri appassionati, ma la maggior parte delle transazioni avvengono via Internet.

Perché la galleria si chiama Quadrifoglio?

  • Il nome deriva dalla storica attività familiare aperta da mio padre Michele, l’Autoscuola Quadrifoglio.

Che tipo di Arte tratta?

  • Arte Moderna e Contemporanea, partendo dalla fine dell’ottocento fino ad arrivare ai nuovi talenti emergenti.

La passione per l’arte da dove nasce?

  • É una passione di famiglia, infatti mio padre ha sempre collezionato e aiutato giovani artisti emergenti; anche l’apertura della galleria è un progetto che avrebbe voluto realizzare, ma che non ha potuto completare.

Esistono altre gallerie d’arte a Bari?

  • Certo, naturalmente. Negli anni Novanta le Gallerie erano più numerose, ma con il passare del tempo la maggior parte hanno chiuso.

Le piace il suo lavoro?

  • Moltissimo, infatti è un lavoro che solo dagli appassionati può essere svolto nel migliore dei modi.

Cos’è l’Arte?

  • L’Arte è un linguaggio. Chi produce Arte deve conoscere la tecnica, generare interesse e trasmettere uno stato d’animo. Ci sono milioni di pittori ma pochissimi artisti.

Michele Saulle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.