Categoria: ZingarelliNews

Non sono forte

“Non sono forte”. Questa è un’affermazione che nessuno sportivo farebbe mai, anche se magari a volte lo pensa. Al contrario, è normale che chi pratica uno sport con passione voglia sentirsi uno dei più bravi, anche se magari non lo è davvero. Non voglio dire che bisogna essere presuntuosi, ma che convincersi di essere all’altezza dei propri compagni o delle aspettattive dell’allenatore è fondamentale per migliorare e non scoraggiarsi. Non può funzionare se, per esempio, quando si é in campo o si sta partecipando ad una gara si avverte la sensazione di essere soltanto un peso per gli altri, di valere meno di zero.…

Leggi tutto

La classe 3D incontra Francesco Carofiglio … o Dr. Jekyll? O forse Mr Hyde?

Giovedì 29 febbraio alcune classi della nostra scuola hanno avuto la possibilità di incontrare Francesco Carofiglio, autore del romanzo Mr. H. letto con la loro docente di italiano all’interno del progetto Ptof Incontro con l’Autore. Il romanzo ha per protagonista Leonard Byron Palamides, psichiatra, illusionista ed escapologo, con un passato da boxer, che nel 1929 giunge dagli Stati Uniti a Londra, dove vive una situazione a metà tra sogno e realtà. Il dottor Palamides, infatti, che aveva lavorato al seguito del grande Houdini, che non credeva nel soprannaturale o nelle sedute spiritiche, è un uomo razionale con tante certezze, ma le perde tutte proprio quando si trasferisce a Londra, dove si trova coinvolto in una serie inspiegabile di eventi insieme ad un anziano professore di storia antica, Reece Mason, a sua nipote, l’egittologa Bernice e a sua sorella Lilith, e ad un pastore protestante, professore in filosofia in pensione, Van Helsing.…

Leggi tutto

Intervista pazza a Dr. Jekill e Dorian Gray

La lettura del libro di Francesco Carofiglio “Mr. H.”, oggetto del progetto Ptof della nostra Scuola “Incontro con l’Autore”, ci ha guidati al confronto tra due giganti della letteratura inglese di fine Ottocento, Robert Luis Stevenson e Oscar Wilde. Dalle riflessioni scaturite sui due celebri romanzi “Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde” e “Il ritratto di Dorian Gray” è scaturita l’idea di immaginarci un’intervista “pazza” tra i loro due protagonisti, viste le molteplici somiglianze.

Innanzi tutto, la relazione tra il protagonista e il suo “alter ego”, che è il nucleo narrativo condiviso dalle due storie: Dorian Gray ed il ritratto, Dr.…

Leggi tutto

Qui non si vendono più bambole

Il giorno 19 febbraio 2024 presso l’auditorium della nostra scuola è andato in scena lo spettacolo Qui non si vendono più bambole, ispirato al romanzo Per questo mi chiamo Giovanni dello scrittore e giornalista Luigi Garlando.

L’opera è stata messa in scena da 10 allievi dell’Accademia Oltrepalco di Bari, con la regia di Rossella Amoruso.

L’intento della regista e dei giovanissimi attori è stato quello di ripercorrere la vita di Giovanni Falcone e di accostare le sue battaglie contro il sistema mafioso alle problematiche quotidiane giovanili, quali la violenza e i soprusi che qualche volta i giovani subiscono da parte di chi è più grande, più forte o più sfacciato.…

Leggi tutto

“Il pane quotidiano”

Una storia a lieto fine

Lunedì 19 febbraio presso l’Istituto secondario di primo grado Nicola Zingarelli si è tenuto lo spettacolo teatrale “Pane Quotidiano” messo in scena dalla compagnia Oltrepalco.

La storia è tratta dal libro “Pusher” di Antonio Ferrara e affronta il problema della Camorra e dell’illegalità. Nel libro si racconta la storia di un ragazzo di tredici anni di nome Tonino che proviene da una famiglia mafiosa e viene spinto dal padre a compiere azioni illegali. Per il suo compleanno riceve in regalo una pistola con la quale avrebbe dovuto uccidere un uomo. Il compito principale di Tonino però era quello di aspettare la notte per vendere delle bustine contenenti droga.…

Leggi tutto

  IL PANE QUOTIDIANO                 

STORIA DI RISCATTO SOCIALE SUL PALCO DELLA NOSTRA SCUOLA

Ci si può ribellare alla propria famiglia nonostante sia una delle più pericolose della Camorra?

Tonino, il protagonista dello spettacolo “Pane quotidiano”, ci offre un perfetto esempio di riscatto sociale e di ribellione alle decisioni dei genitori, che lo volevano rendere uno dei più importanti membri della Camorra napoletana.

Lo spettacolo, tratto dal libro “Pusher” di Antonio Ferrara, è stato rappresentato lunedì 19 febbraio nell’auditorium della nostra scuola ed è stato messo in scena dalla compagnia teatrale “Oltrepalco”. La storia si svolge a Napoli e racconta della vita di Tonino, figlio di un importante camorrista, promettente venditore di cocaina, e di come si separerà dalla sua famiglia per seguire la strada della legalità e dei suoi sogni: diventare un giornalista.…

Leggi tutto

Dal sogno del Bari in serie A… all’incubo.

Il mio sogno è cominciato all’inizio della scorsa stagione, quando il Bari vinceva quasi sempre e aveva la media di 1,71 punti a partita. Con 19 vittorie, 14 pareggi, solo 7 sconfitte, 58 goal realizzati e 37 subiti, la nostra squadra arrivò terza nella classifica finale e noi tifosi vedemmo accendersi tutte le nostre speranze quando in semifinale vincemmo contro il Südtirol, guadagnando il passaggio in finale playoff. Ma poi arrivò la cocente delusione dell’ultima partita contro il Cagliari, vinta dalla squadra avversaria a pochi secondi dalla fine. In seguito la situazione non è migliorata per niente. Durante il mercato estivo abbiamo assistito alla cessione dei giocatori più validi da parte della società, che ne ha comprati di meno forti.…

Leggi tutto

Quando la paura degli adulti impedisce la felicità

Navigando su Tik Tok, ci siamo imbattute nella storia di Elisa Lam, una ragazza canadese affetta da bipolarismo e depressione, morta nel 2013 in circostanze che ancora non sono chiare. Ci siamo incuriosite e abbiamo scoperto che aveva un blog attraverso il quale combatteva una vera e propria battaglia contro i suoi genitori i quali volevano tenere nascosta la sua malattia, temendo che venisse bullizzata. Inizialmente nel blog si trovavano solo i suoi sfoghi contro di loro, il suo desiderio di vivere liberamente, di uscire, di incontrare le persone… Con il tempo, però, Elisa ha cominciato a parlare del bipolarismo e di come lo affrontava, e anche a condividere contenuti diversi come outfit modaioli, che riproduceva imitando quelli di personaggi famosi.…

Leggi tutto

INTERVISTA AL CAPITANO DEL BARI, VALERIO DI CESARE

Il 25 gennaio 2024 all’Official Store Stadium della Ssc Bari si è tenuto l’atteso Meet & Greet con il capitano della squadra Valerio Di Cesare e con l’attaccante Giuseppe Sibilli.

Lo Store si è riempito di tantissime persone che si sono fatte autografare le maglie delle varie stagioni; ci sono stati alcuni che addirittura sono arrivati con quelle delle prime divise ufficiali!

Dopo aver ottenuto il mio preziosissimo autografo sulla maglia della stagione 2019-2020, non ho saputo resistere al mio istinto di “inviato speciale” di Zingarellinews: ho approfittato dell’occasione per chiedere a Valerio se potessi rivolgergli un paio di domande. Dopo aver chiesto e ottenuto il consenso da Leonar Pinto, il responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Ssc, il capitano ha accettato di farsi intervistare!…

Leggi tutto

“Il mio nome è Futuro”

               CRONACA DELL’INCONTRO CON L’AUTRICE FLORISA SCIANNAMEA

Venerdì 16 febbraio alcune classi seconde della nostra scuola hanno incontrato Florisa Sciannamea, scrittrice, autrice del libro “Il mio nome è Futuro”, dalle ore 8.30 alle 12.10 circa; durante l’ incontro si è parlato del libro e delle tematiche di esso.

Nelle prime due ore, la parole è stata data all’ autrice, che, attraverso delle immagini tratte anche dal libro stesso, ci ha raccontato del contenuto del libro, riguardante i problemi ambientali peggiori: la “fast fashion” (o moda veloce) e il conseguente inquinamento dei fiumi, lo scioglimento dei ghiacciai dell’ Artico e dell’ Antartico, la pesca a strascico e il danneggiamento dell’ ecosistema marino e i problemi del mondo dei fiori e degli insetti impollinatori, come le api.…

Leggi tutto