LETTERA DAL FRONTE

Cara madre e caro padre,

la nostalgia di casa mi affligge in ogni momento e non vedo l’ora di ritornare da voi perché  questa guerra ci sta uccidendo lentamente.

In ogni momento vedo un amico, un compagno, colpito senza pietà che muore in completa solitudine, avvolto solo dai rumori di una guerra che sembra non finire mai …

La trincea e’ un posto infernale dove ho continuamente la sensazione di soffocare e la paura di morire per il fuoco di un nemico che mi sono reso conto di non conoscere e non riuscire neppure ad odiare: uomo come me…

Siamo circondati da sangue, malattie sconosciute, sporcizia di ogni genere, come se fossimo animali destinati al macello.

I nostri comandanti ci avevano riempito di inutili speranze dicendoci che saremmo tornati presto a casa, ma adesso sono tutti morti e noi siamo lasciati a noi stessi , ho così tanta paura di non rivedervi che pagherei qualunque cifra per tornare da voi.

Ho bisogno di voi, ho bisogno di tornare a casa mia.

Con infinito affetto, il vostro adorato figlio.

NON SARETE MAI SOLE!

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne la nostra scuola ha organizzato ina bellissima attività. usando come simbolo un cuore rosso incollato su un cartoncino. Un gesto semplice ma così coinvolgente da farci capire quanto questa giornata sia da ricordare.

Ancor prima di iniziare le lezioni, le classi si sono riunite in cortile e per un minuti tutti hanno alzato questo cuore rosso, simbolo di tutte quelle donne che sono state vittime di violenza e non ce l’hanno fatta, ma anche di coloro che oggi resistono e combattono una guerra che appartiene anche a noi.

Credetemi se vi dico che è stata una delle attività più intense a cui abbia mai partecipato: vedere la commozione negli occhi dei miei compagni mi ha fatto capire che anche noi dobbiamo fin da ora opporci ad ogni forma di violenza che vediamo.

“A TUTTE LE DONNE VOGLIO DIRE CHE NON SARANNO MAI SOLE E CHE CI SARA’ SEMPRE CHI COMBATTERA’ AL LORO FIANCO CONTRO QUESTI AMORI CHE AMORI NON SONO .”

Marco De Marzo