Autore: Greta Vincenti

27 gennaio… Per non dimenticare… Avevano spento anche la Luna…

“Avevano spento anche la Luna”, di Ruta Sepetys, tratta un argomento molto noto: la shoah. La scrittrice racconta la storia molto emozionante e toccante.

Il racconto è tratto da una storia vera, la storia di Lina e della sua famiglia, la cui colpa è solo quella di esistere, poiché ebrei. Dovranno insieme, più uniti che mai, sopravvivere alla fame, alla sete e al rancore che portano dentro verso i soldati tedeschi che li hanno deportati verso dei campi di lavoro, dovranno ritrovare il padre, di cui si è persa ogni traccia e far fronte a verità inimmaginabili.

Oltre al dolore e alla consapevolezza che ti fa acquisire questo libro, la scrittrice ha aggiunto qualcosa in più, qualcosa che ti fa sentire una specie di sapore amaro in bocca, qualcosa mai provato prima.…

Leggi tutto

“Il mistero del London Eye”, dipende da come guardi le cose…

Cari lettori, oggi vi vorrei parlare di un libro che ho letto poco tempo fa, ma che penso sia degno di nota: “Il mistero del London Eye” di Siobhan Dowd, vincitore del premio Andersen 2012.

È un giallo ambientato a Londra, che ha come protagonista Ted, un appassionato di meteorologia che ha una sorella maggiore che lui chiama Kat eil suo cervello non funziona come quello umano, ma, come lui preferisce definirlo, è più simile al sistema operativo di un computer.Tutto cambia però quando da loro viene in visita il cugino Salim, con sua madre.  Salim ha un desiderio, vorrebbe tanto fare un giro sul London Eye, ma proprio quando verrà accontentato qualcosa cambierà.…

Leggi tutto

Lettera ad una ragazza del futuro: una lode alla gentilezza

Cari lettori,

molti di voi avranno all’incirca la mia età, e conosceranno cosa si prova quando a Natale i propri genitori vi regalano qualcosa che si reputa inutile e noioso.

Questo è proprio quello che è successo a me l’anno scorso quando mi è stato regalato un libro, “Lettera ad una ragazza del futuro” di Concita De Gregorio.

Concita De Gregorio è una famosa giornalista e scrittrice, nonché editorialista della “Repubblica” ed ex direttrice dell’Unità.

All’inizio, quando mi sono ritrovata tra le mani il suo libro, sono stata un po’ titubante e anche se controvoglia ho cominciato a leggerlo e mi sono resa conto che è ricco di consigli utilissimi.…

Leggi tutto

I Malesseri: sarà amore vero?

Molti di voi, cari lettori, avranno potuto osservare recentemente un nuovo argomentosu Tik Tok che riscuote grande successo :  i malesseri.

Ma, effettivamente, cosa sono i malesseri, e perché si comportano in modo tanto sconsiderato?

I malesseri sono quei ragazzi , la cui età si aggira intorno ai 15 anni, che tendono a comportarsi in modo esaltato, vestendosi con abiti firmati, fumando e portando molte volte consé armi da fuoco e droga. Non sono dei “cavalier”, infatti trattano male le loro fidanzate e madri, e il loro linguaggio è decisamente volgare sia da invidiare.

Di certo non sta a noi indagare perché si comportino così, anche se vergono alcune ipotesi.…

Leggi tutto

Forse non tutti sanno che…

Cari lettori di ZingarelliNews, la storia di cui vi racconterò oggi è la storia di una donna che forse pochi conoscono, forte e coraggiosa.

È stata in carcere ben 13 volte ed è stata condannata a 154 frustrate.

Il totale degli anni di prigionia che le sono state attribuiti sono 31, ed è stata lontana dalla sua famiglia per ben 12 anni.

Lei è Narges Mohammadi e il 6 ottobre 2023 ha ricevuto il premio Nobel per la pace per la sua lotta contro l’oppressione delle donne in Iran e per la promozione dei diritti umani e della libertà per tutte e tutti, non arrendendosi mai neanche dopo le violenze subite, difendendo i diritti delle donne in Iran.…

Leggi tutto

Io capitano: una storia d’amicizia e speranza

Carissimi lettori, il film di cui vorrei parlarvi oggi è “Io Capitano ’’. Probabilmente non sarà molto conosciuto, e solo pochi di voi avranno avuto l’occasione di vederlo.

È un film che mi ha colpito molte perché porta con sé un messaggio di speranza e coraggio e tratta un tema di grande attualità: i migranti.

Il film è stato girato dal grande Matteo Garrone, che ha voluto fosse in lingua originale: wolof. Io l’ho visto con i sottotitoli in italiano.

“Io Capitano ’’ rappresenterà l’Italia nella corsa agli Oscar 2024.

È stato definito una “vera odissea’’, tra le insidie del deserto, del mare e la crudeltà delle prigioni libiche, e io sono d’accordo.…

Leggi tutto

IO CAPITANO: UNA STORIA DI AMICIZIA E SPERANZA

Carissimi lettori, il film di cui vorrei parlarvi oggi è “Io Capitano ’’. Probabilmente non sarà molto conosciuto, e solo pochi di voi avranno avuto l’occasione di vederlo.

È un film che mi ha colpito molte perché porta con sé un messaggio di speranza e coraggio e tratta un tema di grande attualità: i migranti.

Il film è stato girato dal grande Matteo Garrone, che ha voluto fosse in lingua originale: wolof. Io l’ho visto con i sottotitoli in italiano.

“Io Capitano ’’ rappresenterà l’Italia nella corsa agli Oscar 2024.

È stato definito una “vera odissea’’ tra le insidie del deserto, del mare e la crudeltà delle prigioni libiche, e io sono d’accordo.…

Leggi tutto

Storia di Malala: la donna intraprendente che combatte per l’istruzione

«Un bambino, un insegnante, una penna e un libro possono cambiare il mondo», questo è il motto di Malala Yousafzai, divenuta un simbolo e una combattente dell’istruzione.

Da ragazza ricevette il premio Nobel per la pace il 10 ottobre 2014, dopo essere divenuta famosa per il suo blog, nel quale parla di oppressione, di violenza e di ingiustizia.

Ma facciamo un passo indietro raccontando la sua storia.

Malala, figlia dell’attivista e insegnante musulmano Ziauddin e di Toor Pekai, creò il suo blog quando era ancora una ragazzina. Raccontava delle ingiustizie che subiva il suo paese, il Pakistan, a causa dei Talebani, che avevano privato dei diritti le donne e dell’istruzione i bambini.…

Leggi tutto

“Fabbricante di lacrime”: un libro scritto dal destino

Il “Fabbricante di lacrime”, scritto da un’autrice (sono certa che sia una donna) che si cela dietro lo pseudonimo Erin Doom “destino”, è il libro più venduto in Italia nel 2022.

Racconta la storia di Nica, una diciassettenne orfana che, finalmente, vede avverarsi il sogno di essere adottata: potrà dimenticare la sua vecchia vita, le favole raccontate a lume di candela, e la bambina che era prima, quella che si strofinava i petali dei fiori sugli abiti grigi per far sì che prendessero almeno un po’ di colore.

Purtroppo non sarà da sola nella sua nuova casa, con lei verrà portato via anche Rigel, un ragazzo che sa suonare splendidamente il pianoforte e che prende voti altissimi a scuola ma che nasconde un terribile segreto.…

Leggi tutto